WEB MARKETING

Mettere la propria attività su Google+

Mettere la propria attività su Google+
Venerdì, 03 Maggio 2013
Hai un negozio, una bottega artigiana, un b&b, un salone di bellezza, un bar? Magari non hai un sito, e forse non lo ritieni neanche necessario, ma dovresti sfruttare le opportunità di visibilità, completamente gratuite, offerte da Google +.

Sei già su Facebook e pensi sia più che sufficiente? Non lo è. Molti gestori di negozi o piccole attività utilizzano Facebook intensivamente per comunicare con i loro clienti, ma questo social network, per quanto sia utile per certi versi, è limitativo. Prova a pensare di dover utilizzare Facebook per trovare la tabaccheria più vicina a te: sarebbe un compito davvero ingrato! Esistono certamente pagine dedicate, ma trovarle è davvero difficile, e non potrai vedere, con un semplice colpo d’occhio, in che zona della città si trova rispetto alla tua posizione e rispetto ai suoi concorrenti. Ugualmente, se qualcuno cercasse la tua attività tramite Facebook, sarebbe molto difficile  trovarti. Per cercare attività commerciali nei dintorni  e fare anche tanto altro c’è invece G+.

Google + è il social network lanciato da Google nel 2011. Nonostante sia partito in sordina e abbia faticato a scalfire la popolarità di piattaforme già affermate da anni come Facebook, G+ è davvero potente e per molti versi inimitabile, perché unisce tante funzionalità già presenti e rodate del colosso di Mountain view. Se vi siete già iscritti come utenti (ed è necessario avere un profilo personale per aprire una pagina business), sapete già che il sistema dei contatti è asimmetrico, come in Twitter, permettendo così interazioni tra persone che condividono gli stessi interessi e magari non si sono mai viste dal vivo. Grazie alle cerchie, comunque, è possibile delimitare una sfera più intima, in cui postare contenuti privati, come su Facebook.

Una volta effettuato l’accesso su G+, potremo esprimere il nostro gradimento per i contenuti trovati in giro nel web con il +1; c’è una chat, ci sono gli hangouts, (videoritrovi) grazie ai quali è possibile iniziare conversazioni video di gruppo, semplicemente con una webcam e un microfono. C’è la possibilità di attivare dei feed per argomenti di nostro interesse, tramite “Spunti”, che indaga nello stream alla ricerca di contenuti inerenti.

Tornando alle opportunità per il business, Google + ha anche la sezione Google+ Local che, tramite la ricerca geolocalizzata (per esempio, “carrozzerie Rimini”) permette agli utenti di esplorare i dintorni alla ricerca di ciò che cercano tra attività commerciali, istituzionali, luoghi turistici, e così via. In questa sezione Google sfrutta tutta la potenza delle sue mappe, dello street view, di Place, da cui ha tratto le schede della maggior parte delle attività già presenti, e, soprattutto, del lavoro di catalogazione di tutti quei titolari di attività che “iscrivono” il loro negozio o ditta su G+.

Se sei il proprietario o il gestore di un negozio e ancora non l’hai fatto, dovresti rimediare subito e aprire una pagina local su G+. Perché? Per comparire nei risultati di Google a seguito di ricerche specifiche, eseguite probabilmente dal tuo potenziale cliente ideale! Una persona di Rimini, che sta cercando un carrozziere. Perché non fare tutto il possibile per farsi trovare?
Essere su G+ è molto importante per la Seo: il +1 button di cui abbiamo parlato prima permette a Google di mostrare ad ogni utente loggato i risultati che i suoi contatti hanno ritenuto validi e pertinenti. Avere numerosi “like” sulla propria pagina local significa essere considerati più validi anche da Google, che ci proporrà  con più facilità nei risultati delle ricerche.

L’importanza della geolocalizzazione delle ricerche è direttamente proporzionale alla quantità di attività commerciali che propongono il tuo stesso prodotto o servizio. Un’azienda che vende attrezzature sottomarine per il lancio di razzi non avrà necessità di farsi trovare a Rimini piuttosto che a Cesena: ovviamente si tratta di un settore tanto specifico che ai potenziali clienti non importerebbe nulla della distanza da percorrere. Per una tabaccheria, un ristorante, un negozio di scarpe o un carrozziere la situazione è ovviamente invertita.

Non conta solo la vicinanza: anche per questi piccoli svaghi e commissioni, le raccomandazioni o le preferenze personali sono importanti. La pagina di G+ di ogni attività commerciale offre la possibilità, agli utenti, di scrivere una recensione e assegnare un punteggio al negozio.

Le recensioni arriveranno col tempo, ma quando sarai impegnato nel primi passi per aprire una pagina local su G+ non dovrai far altro che aggiungere informazioni di base, come orari di apertura, telefono, servizi offerti, indirizzo preciso che verrà associato al relativo scatto di Google street view. È possibile anche caricare fotografie, si possono filtrare i contenuti postati tramite le cerchie e, funzione comoda soprattutto per chi gestisce una rete di negozi, discutere con altri soci o dipendenti attraverso gli hangout, di cui abbiamo già parlato prima.

Beh, che aspetti a iscriverti?

0.0/5 di voti (0 voti)

Commenti (0)

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the task
© 2013 OB | Officine Bonfiglioli
Via Cupa 5 . 47826 Villa Verucchio (RN) . Tel. +39 0541 670544 . Fax +39 0541 670322 . Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.