WEB MARKETING

5 step per un e-commerce vincente

5 step per un e-commerce vincente
Lunedì, 26 Novembre 2012

Stai pensando di aprire un sito di e-commerce? Potrebbe essere davvero una buona idea. 

Il Consorzio del commercio elettronico in Italia, Netcomm, ha pubblicato recentemente i dati relativi agli acquisti online nel nostro Paese, molto positivi: si è registrata infatti una crescita del 30%  rispetto alle rilevazioni precedenti, con 12 milioni di persone che fanno shopping sul web abitualmente.

In generale, la concorrenza è ancora poco agguerrita rispetto a quella del mondo reale ed è più facile stringere alleanze con altri venditori di prodotti complementari.

Gli articoli più acquistati online? Abbigliamento, libri, biglietti per mezzi di trasporto, nuove tecnologie e viaggi. Un ulteriore impulso nell’ultimo anno è stato dato dal fenomeno del couponing, che propone beni e servizi a prezzi scontatissimi se acquistati in stock da gruppi di utenti; questo genere di commercio ha raggiunto una fetta di acquirenti che prima  non utilizzava il web per comprare.

Se dopo aver letto questi dati incoraggianti sei ancora più convinto e vuoi sapere come aprire un sito di e-commerce di successo, leggi questi 5 step, che ti aiuteranno a partire con il piede giusto:

1) Il primo passo è banale, ma essenziale: individua un business che ha delle potenzialità e anche il target a cui ti rivolgerai. Poniti obiettivi chiari e precisi. Vendere ghiaccio al Polo Nord potrebbe rivelarsi un buco nell’acqua, mentre se ritieni di aver scoperto una nicchia di mercato promettente, per una serie di fattori che potrebbero essere geografici, sociali, culturali, partirai già avvantaggiato.

2) Costruisci un sito ottimizzato per i motori di ricerca, affidandoti a chi lo sa fare. Non cedere mai alla tentazione del fai-da-te o dell’amico che si improvvisa webmaster.
Alcuni suggerimenti Seo per i siti di e-commerce?

a) Avere contenuti testuali unici, originali. Per la descrizione degli articoli non utilizzare i testi scritti dai produttori.  

b) Scegliere titoli delle pagine da generiche a specifiche, in base alle parole chiave ricercate dagli utenti. Gli url devono essere parlanti, non una serie di numeri e lettere senza senso.

c) Link building interno per una navigazione ricca e ipertestuale, con l’utilizzo delle categorie per consigliare all’utente altri prodotti con destinazioni d’uso simili

d) Utilizzare i metatag per le immagini, che sono molto importanti in un sito di vendita, e scrivere description accattivanti.

e) Dare la possibilità agli utenti di scrivere recensioni sui prodotti che vendi: questo mantiene la pagina viva ed è un buon biglietto da visita per attirare altri clienti

Ricordati che Google mette al primo posto l’usabilità di un sito e l’esperienza che  l’utente fa navigandolo: costruire un sito ben fatto per l’utente significa piacere anche a Google. È quindi necessario avere un sito chiaro, intuitivo, che accompagni il cliente dal suo arrivo fino al pagamento del prodotto senza incertezze e confusione. Sapevi che il 20-30% degli utenti abbandona il processo di acquisto su un sito perché è caotico e sconclusionato?

3) Fai funzionare bene la tua società e sii professionale. Quando si compra online la paura di venire truffati è sempre presente, anche perché mancano i riferimenti tipici della compravendita tradizionale. Controlla che la disponibilità degli articoli indicata sul sito corrisponda a ciò che realmente hai in magazzino; rispetta i tempi di spedizione promessi, abbi cura degli imballaggi e di fornire un’assistenza clienti scrupolosa e cordiale. In una parola: serietà.

 4) Promuovi il sito di e-commerce: come? Una volta pronto il sito occorre attirare visitatori: si può scegliere di investire in una campagna Adwords su Google, o acquistare banner su siti e blog consultati  dal target; ci si può affidare agli annunci su Facebook, che permettono di colpire un target molto profilato. Si potrebbe fare una campagna di email marketing e agire anche offline, con volantini, adesivi, depliant. Caso per caso, in base al settore commerciale, occorre trovare modi ad hoc per raggiungere potenziali clienti online e non.

5) Tenere monitorate le recensioni sulla tua attività: su siti come Ciao.it gli utenti recensiscono di tutto, anche altri siti. Prima di acquistare da un sito di e-commerce che promette prezzi concorrenziali la maggior parte degli utenti fa una ricerca per verificarne l’affidabilità. Va da sé che se non fai bene il tuo lavoro e hai clienti insoddisfatti che si lamentano difficilmente ne attirerai altri. Al contrario, se lavori bene il passaparola virtuale genererà un circolo virtuoso. Non devi vedere le recensioni negative come nemiche, ma come utili indicazioni che ti aiuteranno a migliorare e a conquistare la fiducia dei clienti.

Detto questo...in bocca al lupo! 

 

 

 

 

0.0/5 di voti (0 voti)

Commenti (0)

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the task
© 2013 OB | Officine Bonfiglioli
Via Cupa 5 . 47826 Villa Verucchio (RN) . Tel. +39 0541 670544 . Fax +39 0541 670322 . Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.