TECNOLOGIA

Ha le funzioni di una sfera di cristallo, ma si chiama Ninja Sphere

pics by Ninja Sphere

Ha le funzioni di una sfera di cristallo, ma si chiama Ninja Sphere
Giovedì, 09 Gennaio 2014

Ninja Sphere è un assaggio di fantascienza che entra nelle nostre case. Ha già raggiunto il 450% della sua richiesta di finanziamento su Kick Starter, che scadrà l’11 gennaio; quando un progetto riceve cosi tanta fiducia è evidente che si tratta di qualcosa di davvero promettente. Che cos'è? Una sorta di fantasmino bianco, un oggetto curioso, che potrebbe anche essere un soprammobile, ma che è esattamente il contrario. Ninja Sphere promette di essere infatti il cuore pulsante della vostra casa o, meglio, un occhio sempre aperto su ciò che vi accade e una mano sempre pronta a intervenire.

Progettato da Ninja Blocks, un team con base a Sydney, Australia, Ninja Sphere si presenta come il “next generation control of your environment”, ossia il controllo di nuova generazione per il tuo ambiente, intendendo con ambiente la propria casa.

Con Ninja Sphere, assicurano i progettisti, è possibile spegnere una luce lasciata inavvertitamente accesa in casa, controllare se qualcuno è entrato e ha preso oggetti preziosi, dove avete lasciato il cellulare, regolare il riscaldamento, se il vostro cagnolino è nella sua cuccia e tante altre simili piccole grandi comodità.

È possibile impartire alla sfera anche comandi del tipo “se questo, allora quello”, come “se è buio e io torno a casa accendi le luci”, “spegni tutte le applicazioni quando vado a dormire” oppure ancora: “se un oggetto prezioso viene mosso, scatta una fotografia”. La Ninja Sphere localizza gli oggetti (o gli animali domestici) grazie alla trilaterazione, un meccanismo che, intersecando tre o più segnali può determinare con precisione la posizione di un oggetto su cui siano stati applicati dei tags (Gecko, Stick’n Find, TileApp e altri)

 

È possibile collegare ogni nuovo apparecchio che entra in casa al Ninja Sphere, grazie al suo ingresso denominato Spheramid, tramite WiFi , Bluetooth o sensori come ZigBee. Ancora, il classico USB che permette di collegare videocamere, altoparlanti, radio…



Ninja Blocks ha sviluppato un modo per interagire con l’ambiente tramite un rilevatore di gesti: con uno sguardo sarà possibile misurare e controllare l’energia usata, il tempo atmosferico o addirittura come stanno le piante di casa. Dal momento che si tratta di un progetto pioniere, che apre la strada a un nuovo modo di concepire la domotica, il team ha deciso di lasciare tutto il software open source, con la consapevolezza che un giorno dovranno esistere protocolli e standard di sicurezza ben precisi per questo genere di tecnologia.

I produttori sono già consapevoli anche dei rischi, dato che hanno spedito i primi modelli ai finanziatori di Kickstarter e sulla base delle loro reazioni sono riusciti ad apportare significativi miglioramenti. Chi ha finanziato la Ninja Sphere con almeno 199 dollari australiani ne riceverà una, che sarà in vendita da giugno 2014.

5.0/5 di voti (1 voti)

Commenti (0)

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the task
© 2013 OB | Officine Bonfiglioli
Via Cupa 5 . 47826 Villa Verucchio (RN) . Tel. +39 0541 670544 . Fax +39 0541 670322 . Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.