TECNOLOGIA

Ingress: giocare nella realtà aumentata

Ingress: giocare nella realtà aumentata
Giovedì, 28 Febbraio 2013

Ingress è un videogioco unico, uscito a inizio dicembre 2012, che cambia il concetto di interattività per sempre: un esperimento di Google, al momento disponibile solo per Android, che sovrappone reale e virtuale in modo inedito, creando una realtà aumentata. Nonostante sia ancora in fase beta, lascia intravedere nuove forme di interazioni sociali e commerciali in un futuro non così lontano.

Di cosa si tratta? L’accesso a Ingress al momento avviene solo dietro invito, che si può richiedere a Google qui. L’applicazione si trova sul market Android. Una volta installata sullo smartphone o sul tablet, provvisti di una rete 3g e di geolocalizzazione, si deve scegliere da che parte stare: tutta la trama infatti si sviluppa attorno alla scoperta di una nuova forma di energia aliena, scoperta che ha come conseguenza il formarsi di due schieramenti. Gli Illuminati, che desiderano sfruttarla, e la Resistenza, che teme per i rischi ecologici e sociali e preferisce che non venga utilizzata.

Lo scopo è raccogliere materiale alieno in giro per la città e consegnarlo alla propria fazione, proteggere alcuni territori e conquistarne altri: fin qui, niente di molto diverso da tanti altri videogiochi. La differenza principale è che, per trovare questo materiale, in giro per la città bisogna andarci davvero. In macchina, a piedi, in bicicletta. Alcuni punti precisi delle nostre città nel mondo di Ingress sono diventati portali alieni da cui proviene la materia. 

Si tratta di un gioco assolutamente perfetto per essere giocato con i Google Glass,  gli avveniristici occhiali di Montain View ora in fase di prova, di cui avevamo già parlato qui. (LINK) I Google Glass permetteranno infatti di apprezzare il mondo aumentato del gioco in modo fluido e naturale, interagendo costantemente con la realtà circostante.

Pensiamo alle implicazioni marketing che potrebbe avere Ingress: al momento i “portali” sono tutti in corrispondenza di monumenti o luoghi pubblici, ma un domani anche un’attività commerciale potrebbe ospitare uno di questi punti, che attirano i giocatori perché occorre avvicinarsi per poter “compiere la missione”. La materia aliena potrebbe diventare credito e permettere di acquistare beni e servizi anche nella vita reale: insomma, Ingress è davvero la porta d’accesso ad un futuro fantascientifico, eppure già potenzialmente possibile.

0.0/5 di voti (0 voti)

Commenti (0)

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the task
© 2013 OB | Officine Bonfiglioli
Via Cupa 5 . 47826 Villa Verucchio (RN) . Tel. +39 0541 670544 . Fax +39 0541 670322 . Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.