COMUNICAZIONE

Un falso virale per il lancio di Windows 8?

Lunedì, 12 Novembre 2012
Il nuovo sistema operativo di Microsoft, Windows 8, è uscito a fine ottobre. Perché non proviamo a pubblicizzarlo con un bel video virale? In fondo lo fanno tutti! Avranno pensato alla software house di Redmond. Detto, fatto: su YouTube il 31 ottobre è stato caricato The Live Tile experiment.


Live Tile si riferisce al design del nuovo sistema operativo Microsoft: quadrettoni colorati (tile in italiano significa piastrella) che rimandano con un tocco a siti, applicazioni, contatti, file, aggiornamenti sui social network. Si tratta di una delle innovazioni più evidenti portate da Windows 8.
Avete guardato Live Tile experiment? Scopriamo perché in tanti lo ritengono un falso video virale. 

L’idea è la seguente: installare in una strada di Oslo una mattonella illuminata con un’icona musicale. Proprio di fronte, creare una falsa parete e fare in modo che crolli se qualche sventurato decide di soffermarsi sulla piastrella, rivelando l’interno di un locale in cui si sta svolgendo un concerto super divertente dei Datarock, una band norvegese. La mattonella incastonata nel selciato urbano è un live tile che, premuto, apre nuovi scenari, linkando immediatamente a ciò che si desidera. 

Nel video si vedono i preparativi diurni dello “scherzo”, e poi, di sera, si osservano quelle che dovrebbero essere le reazioni delle ingenue vittime. 

È quindi una candid camera? No. 
Perché le reazioni delle ingenue vittime, appunto, sono evidentemente false: le persone che si fermano sulla piastrella sono in realtà attori. Nessuno sarebbe mai rimasto fermo immobile vedendo una parete crollargli addosso. Idem per lo sguardo un po’ stordito che fanno quando si ritrovano catapultati nel bel mezzo di una festa. 

È quindi un flash mob? No. 
Perché tutto questo trambusto avviene (fortunatamente!) lontano da strade popolate di gente vera, non c’è nessun passante incuriosito che si ferma a guardare stupito la scenetta, come per esempio avviene in questo divertente e famoso flash mob londinese di qualche anno fa, il cui video ha velocemente fatto il giro del mondo. 

Riprendiamo quest’ultimo concetto, che descrive una caratteristica fondamentale di un contenuto virale: deve poter fare il giro del mondo, sospinto dalla forza dei venti del passaparola virtuale. Un film (come è definito nella descrizione su YouTube) come questo, che mette in scena una sorta di faraonica candid camera, scimmiotta chiaramente i video virali che siamo ormai abituati a vedere. Nel momento in cui, però, viene a mancare la spontaneità delle vittime e la verosimiglianza, perde tutto il suo appeal come video virale. 

Diventa, riprendendo proprio la descrizione su Youtube, un’operazione to highlight one of the key innovations of Windows 8: Live Tiles. Showing the preview functionality of Live Tiles made for an evening to remember. Una sorta di metafora reale delle nuove potenzialità offerte da Windows 8. I commenti sotto il video si dividono tra l’entusiasmo e irritati sostenitori del fake. E voi, cosa ne pensate?
0.0/5 di voti (0 voti)

Commenti (0)

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the task
© 2013 OB | Officine Bonfiglioli
Via Cupa 5 . 47826 Villa Verucchio (RN) . Tel. +39 0541 670544 . Fax +39 0541 670322 . Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.