COMUNICAZIONE

Il bambino indemoniato di Devil's Due

Il bambino indemoniato di Devil's Due
Giovedì, 16 Gennaio 2014
Devil’s Due (letteralmente “il debito del diavolo”, in Italia si intitolerà “La stirpe del male”) è un film horror diretto da Matt Nettinelli-Olpin e Tyler Gillett in uscita negli Stati Uniti domani, 17 gennaio 2014.
Senza svelare niente, possiamo dire che la trama si incentra su di una coppia che, dopo una notte misteriosa durante la luna di miele, si trova ad avere a che fare con una gravidanza non preventivata. Durante la gestazione accadono cose strane, che fanno pensare ad un’origine piuttosto sinistra del bambino che sta crescendo.Un film che ricorda Rosemary’s Baby, ma girato con uno stile da finto documentario found footage.

Per promuovere la sua uscita a New York l’agenzia Thinkmodo, specializzata nel marketing non convenzionale cinematografico (ha già promosso film come Limitless e Chronicle)  ha ideato una candid camera piuttosto terrificante e al contempo esilarante, che ha già fatto il giro del mondo, diventando virale (al momento già più di 20 milioni di views solo su Youtube).

Un neonato indemoniato (in realtà una sorta di robot telecomandato, un animatrone costruito in modo davvero accurato, con una mimica facciale assolutamente verosimile e con tanto di vomito a spruzzo) seduto comodamente nella sua carrozzina, piange disperato. Quando qualche passante gli si avvicina per controllare il piccolo salta fuori con il suo ghigno terrificante. Poi il piccolo si diverte a sfrecciare con la sua carrozzina per i marciapiedi della Grande Mela, inseguendo persone e seminando il panico. Nonostante gli ignari passanti abbiano certamente rischiato di “morire di paura” l’effetto per chi guarda la candid camera è di puro divertimento. Eccola qui:

 

Lo scherzetto è stato architettato dai pubblicitari collaborando con il quartetto conosciuto come Radio Silence, di cui fanno parte i due registi del film horror e che ha dato suggerimenti per massimizzare l’effetto terrificante. Il bimbo è stato creato da Creature Effects Inc, specializzata nella costruzione di animatroni per il cinema (300, Star Trek, Io sono leggenda tra i film per cui hanno lavorato).

Le reazioni sono state molto diverse: Krivicka, uno dei fondatori di Thinkmodo, ha dichiarato che “una signora ha deciso di coprire il bimbo con una coperta, mentre un signore ha reagito semplicemente stando fermo lì, studiando l’aspetto grottesco del piccolo”. Quando scoprivano che si trattava di una candid camera, ad ogni modo, “le persone erano entusiaste dell’essere nel video. Ogni reazione finiva con una risata, e tutti erano divertiti dal finto bebè.”

Si tratta di un'operazione vincente? Sicuramente sì, ma con qualche riserva. Possiamo dire che per promuovere un film horror con video progettati per diventare virali si può puntare solo su due grandi emozioni: la paura intensa, con video che mostrano fantasmi o strane storie che sembrino assolutamente autentiche, che suscitino in noi inquietudine e voglia di capire se la storia è vera o meno, oppure la risata di pancia, una sorta di pass partout valido per rendere virale (quasi) qualsiasi contenuto. Quest’ultima opzione viene scelta più raramente per un film horror, perché chiaramente è in contrasto assoluto con l’obbiettivo della pellicola, quello di terrorizzare gli spettatori. Dopo aver visto il bimbo indemoniato sfrecciare per NY sarà più difficile prendere Devil’s Due “sul serio”, ma sicuramenteil video è riuscito nell'intento di far parlare del film, e quindi invitare le persone ad andare a vederlo.

0.0/5 di voti (0 voti)

Commenti (0)

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the task
© 2013 OB | Officine Bonfiglioli
Via Cupa 5 . 47826 Villa Verucchio (RN) . Tel. +39 0541 670544 . Fax +39 0541 670322 . Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.