ARTE

La Gioconda posa davanti alla Valmarecchia

La Gioconda posa davanti alla Valmarecchia
Martedì, 04 Dicembre 2012

Secondo Rosetta Borchia e Olivia Nesci, (la prima pittrice e fotografa di paesaggi, la seconda docente universitaria di Geografia fisica a Urbino) l’espressione enigmatica e indecifrabile della Gioconda, il dipinto più famoso del mondo, si poserebbe sulle alture della Valmarecchia. Alle spalle della dama, infatti, si riconoscerebbero il monte Aquilone, il torrente Senatello, il Sasso Simone e Simoncello e tanti altri elementi del paesaggio noti a chi, come noi, abita in zona. Strabiliante, non credete?

È stato presentato oggi il libro Codice P, atlante illustrato del reale paesaggio della Gioconda, frutto di quattro anni di ricerche, in cui le autrici sostengono che la dama del dipinto di Leonardo sia Pacifica Brandanti, che visse alla corte di Urbino e fu amante di Giuliano de’ Medici, e non Monna Lisa Gherardini, moglie di un ricco commerciante di seta fiorentino.

Dietro la Gioconda si potrebbe dunque ammirare una veduta aerea molto estesa dell’antico Ducato di Urbino visto dalla Valmarecchia. Il volume conforta questa tesi con 164 tavole illustrate, tra foto aeree, schemi geomorfologici e immagini satellitari della valle, a confronto con gli scorci del dipinto.

Secondo le due studiose Leonardo avrebbe attraversato queste zone o nel 1502, al seguito di Cesare Borgia, oppure nel 1516, con Giuliano de Medici e Papa Leone X. 

Nesci e Borchia hanno scoperto anche il codice che Leonardo ha usato per secretare il paesaggio, la compressione: una rappresentazione prospettica particolare che permette di inserire in uno spazio limitato vedute molto ampie.

Altro che Dan Brown! 

0.0/5 di voti (0 voti)

Commenti (0)

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the task
© 2013 OB | Officine Bonfiglioli
Via Cupa 5 . 47826 Villa Verucchio (RN) . Tel. +39 0541 670544 . Fax +39 0541 670322 . Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.